Che cos'è l'infrastruttura definita dal software?


L'infrastruttura definita dal software (SDI) è un tipo di infrastruttura informatica in cui la configurazione e la gestione di hardware le risorse sono controllate e automatizzate tramite software. Nelle configurazioni dell'infrastruttura tradizionale, componenti hardware come servers, dispositivi di archiviazione e switch di rete sono configurati e gestiti individualmente. Tuttavia, nell'infrastruttura definita dal software, il controllo e l'orchestrazione di queste risorse sono astratti e centralizzati utilizzando il software.

In genere, i componenti chiave dell'infrastruttura definita dal software:

  • Reti definite dal software (SDN). SDN separa il piano di controllo dal piano dati nei dispositivi di rete. Consente agli amministratori di rete di gestire e configurare centralmente le apparecchiature di rete tramite controller software, consentendone di più flexprovisioning di rete flessibile e dinamico.
  • Archiviazione definita dal software (SDS). SDS disaccoppia il livello di storage logico dall'hardware di storage fisico sottostante. Consente il pooling e l'astrazione delle risorse di storage, consentendo agli amministratori di gestire e allocare la capacità di storage in modo dinamico in base ai requisiti dell'applicazione.
  • Calcolo definito dal software (SDC). SDC comporta l'astrazione e la virtualizzazione di risorse di calcolo come servers e macchine virtuali (VM). Fornisce la possibilità di eseguire il provisioning, gestire e ridimensionare le risorse di calcolo su richiesta, consentendo un maggiore utilizzo delle risorse e flexflessibilità.