Che cos'è il desktop virtuale ospitato (HVD)?

5 aprile 2024

Un Hosted Virtual Desktop (HVD), noto anche come Desktop come servizio (DaaS), è un cloud informatica servizio che fornisce agli utenti un ambiente desktop virtuale ospitato su un dispositivo remoto server. Questa tecnologia consente agli utenti di accedere ai propri desktop, applicazionie dati da qualsiasi luogo, in qualsiasi momento, utilizzando qualsiasi dispositivo con connettività Internet.

Desktop virtuale ospitato (HVD) e infrastruttura desktop virtuale (VDI)

Un desktop virtuale ospitato (HVD) e Virtual Desktop Infrastructure (VDI) entrambi forniscono ambienti desktop virtualizzati, ma differiscono nei modelli di distribuzione e nelle responsabilità di gestione.

HVD, spesso indicato come Desktop come servizio (DaaS), è ospitato, gestito e mantenuto da un fornitore di servizi di terze parti in cloud. Questo modello offre alle aziende il vantaggio di esternalizzare la complessità della gestione dell'infrastruttura desktop virtuale, incluso hardware, software, sicurezza e manutenzione. Gli utenti accedono ai propri desktop tramite Internet, abilitando flexabilità e scalabilità senza la necessità di investimenti iniziali significativi o di competenze tecniche approfondite interne.

Una Virtual Desktop Infrastructure (VDI) è in genere ospitata in locale o in a un bagno cloud. Poiché è gestito dal reparto IT dell'organizzazione, questo modello offre alle aziende il pieno controllo sul proprio ambiente di virtualizzazione desktop, inclusa la personalizzazione di desktop, applicazioni e policy di sicurezza. La VDI richiede un investimento considerevole server e infrastruttura di rete, nonché manutenzione continua e competenze IT per gestire l'ambiente in modo efficace. Tuttavia, offre vantaggi in termini di prestazioni, sicurezza e conformità, soprattutto per le organizzazioni con requisiti specifici che non possono essere soddisfatti dalle offerte HVD standard.

Architettura HVD

L'architettura di un ambiente Hosted Virtual Desktop (HVD) è progettata per fornire servizi di desktop computing su Internet cloud. Al centro, l’architettura comprende data centers gestito da cloud fornitori di servizi, dove il serverOspitare istanze desktop virtuali. Questi serverI computer sono dotati di software di virtualizzazione che consente l'esecuzione simultanea di più desktop virtuali su un unico dispositivo fisico server.

L'infrastruttura include anche una rete che connette in modo sicuro gli utenti ai propri desktop virtuali su Internet o su una rete privata. Gli utenti possono accedere ai propri desktop virtuali tramite thin client, PC, laptop, tablet o smartphone, indipendentemente dalla loro posizione geografica.

La gestione centralizzata dell'infrastruttura HVD consente l'implementazione semplificata di applicazioni, policy di sicurezza e aggiornamenti, garantendo a tutti gli utenti un'esperienza desktop coerente e sicura. Questa architettura supporta la scalabilità, flexbilità ed efficienza in termini di costi, offrendo alle aziende la capacità di adattarsi rapidamente ai cambiamenti dei carichi di lavoro e delle esigenze degli utenti.

Come funziona il desktop virtuale ospitato?

Ecco una ripartizione dettagliata del funzionamento dell'HVD.

1. Virtualizzazione

Il processo inizia con la configurazione di servers in un data center. Queste serverI computer sono dotati di software di virtualizzazione, che consente loro di crearne ed eseguirne più di uno macchine virtuali (VM) contemporaneamente. Sul file vengono create più istanze di desktop virtuali serverS. Ogni istanza funge da ambiente desktop separato e completamente funzionale, che può essere personalizzato in base alle esigenze o ai ruoli dei singoli utenti.

2. Conservazione e gestione

I dati utente, le applicazioni e le impostazioni vengono archiviati centralmente su serverS. Questa centralizzazione facilita la gestione semplice, backupe sicurezza. Un livello di gestione supervisiona l'allocazione delle risorse, la distribuzione degli aggiornamenti software e l'applicazione delle policy di sicurezza su tutti i desktop virtuali. Ciò include la gestione dell'accesso degli utenti, il provisioning di nuovi desktop e l'aumento o la riduzione delle risorse in base alle esigenze.

3. Connettività

Gli utenti si connettono al proprio desktop virtuale tramite un'applicazione client o browser web sul proprio dispositivo, che potrebbe essere un PC, un laptop, un tablet o uno smartphone. La connessione al desktop virtuale viene effettuata tramite Internet o una rete privata, stabilendo una sessione sicura tra il dispositivo dell'utente e il suo desktop virtuale ospitato nel cloud.

4. Consegna su scrivania

Una volta connesso, l'ambiente desktop virtuale (incluso il sistema operativo, applicazioni e dati utente) viene trasmesso in streaming al dispositivo dell'utente. L'utente interagisce con l'interfaccia desktop come se fosse in esecuzione localmente, ma tutta l'elaborazione avviene sul server. Gli utenti lavorano con le applicazioni, accedono ai file ed eseguono attività come farebbero su un desktop fisico. Tutte le modifiche apportate o i dati creati vengono salvati nella centrale server in tempo reale.

5. Sicurezza e manutenzione

L'intero sistema è protetto con misure di sicurezza come crittografia, autenticazionee prevenzione della perdita dei dati. Queste misure garantiscono che la trasmissione dei dati sia sicura e che solo gli utenti autorizzati possano accedere ai propri desktop. Il fornitore di servizi gestisce attività di manutenzione come l'applicazione di aggiornamenti e patch software e la gestione dell'infrastruttura, garantendo che l'ambiente desktop virtuale rimanga sicuro, aggiornato e funzioni in modo efficiente.

Vantaggi e sfide dell'HVD

Desktop virtuali ospitati (HVD), offrendo numerosi vantaggi in termini di flexLa flessibilità, la scalabilità e l'efficienza dei costi comportano anche una serie di sfide e svantaggi. Comprendere questi vantaggi e svantaggi è fondamentale per le organizzazioni che considerano l'HVD per la propria infrastruttura IT.

Benefici

Ecco i vantaggi dell’HVD:

  • Minori spese in conto capitale. Poiché gli ambienti desktop sono ospitati in cloud, le organizzazioni possono risparmiare sui costi iniziali di acquisto e manutenzione dell'hardware e dell'infrastruttura fisica. HVD opera tipicamente secondo un modello di abbonamento, consentendo alle aziende di pianificare i propri budget con spese mensili o annuali prevedibili.
  • Flexbilità e scalabilità. Le aziende possono aggiungere o rimuovere rapidamente i desktop per soddisfare le esigenze attuali senza investimenti significativi o modifiche all'infrastruttura. Gli utenti possono accedere ai propri desktop da qualsiasi dispositivo, inclusi PC, laptop, tablet o smartphone, da qualsiasi luogo con accesso a Internet, supportando il lavoro remoto e la forza lavoro mobile.
  • Sicurezza migliorata. Con i dati archiviati in modo sicuro data centers piuttosto che sui dispositivi locali, il rischio di furto o perdita di dati dovuto al furto o al danneggiamento del dispositivo è notevolmente ridotto. Cloud i fornitori implementano solide misure di sicurezza, inclusa la crittografia, firewalle Intrusion Detection, per proteggere dati e applicazioni.
  • Dati backup e recupero. Regolare backups e misure di ridondanza in cloud data centerAiuta a garantire che i dati possano essere ripristinati rapidamente in caso di disastro o guasto, riducendo al minimo i tempi di inattività e perdita di dati.
  • Business continuity. La possibilità di accedere ai desktop da qualsiasi luogo consente alle organizzazioni di continuare a operare anche in caso di interruzioni locali, come disastri naturali o interruzioni dell'attività degli uffici.
  • Carico di lavoro IT ridotto. Esternalizzare la gestione dell'ambiente desktop a a cloud il provider libera le risorse IT per concentrarsi su iniziative strategiche piuttosto che sulla manutenzione ordinaria e sulla risoluzione dei problemi. Gli aggiornamenti software, le patch e le misure di sicurezza sono gestiti dal provider, garantendo che tutti i desktop siano aggiornati senza l'intervento del singolo utente.
  • Esperienza utente migliorata. Ogni desktop virtuale può essere personalizzato per soddisfare le esigenze e le preferenze specifiche dei singoli utenti, migliorando la produttività. I provider utilizzano spesso quelli ad alte prestazioni serverAiuta a ospitare desktop virtuali, offrendo agli utenti un'esperienza fluida e reattiva anche con applicazioni ad uso intensivo di risorse.
  • Consumo energetico ridotto. Centralizzare gli ambienti desktop in data centers riduce il consumo energetico associato al funzionamento e al raffreddamento dei desktop fisici e serverè in sede.

Le sfide

Lo sfruttamento degli HVD comporta una serie di inconvenienti che richiedono considerazione:

  • Dipendenza dalla connettività Internet. Gli HVD fanno molto affidamento su una connessione Internet stabile e veloce. Una scarsa connettività porta a latenza, prestazioni lente e persino alla disconnessione dal desktop virtuale. Questa dipendenza può rappresentare uno svantaggio significativo nelle regioni con accesso a Internet inaffidabile o per gli utenti mobili in aree con scarsa copertura.
  • Preoccupazioni relative alle prestazioni. Sebbene HVD possa offrire prestazioni robuste, l'esperienza dell'utente può essere influenzata da fattori come la distanza dal data center, la qualità della connessione Internet e l'intensità delle risorse delle applicazioni utilizzate. Applicazioni grafiche di fascia alta o che lo richiedono calcolo ad alte prestazioni le risorse potrebbero non funzionare bene su HVD come su macchine locali con specifiche elevate.
  • Problemi di sicurezza e privacy. Sebbene i fornitori di HVD implementino misure di sicurezza rigorose, la natura stessa dei desktop remoti e centrali memorizzazione dei dati introduce vulnerabilità. La trasmissione di dati su Internet, anche se crittografata, presenta potenziali rischi per la sicurezza. Inoltre, affidare dati sensibili a un fornitore di servizi di terze parti solleva problemi di privacy per alcune organizzazioni.
  • Personalizzazione e controllo limitati. Con HVD, il fornitore di servizi gestisce e mantiene l'infrastruttura, il che può limitare il controllo dell'organizzazione sul proprio ambiente desktop virtuale. Le opzioni di personalizzazione per i desktop e l'infrastruttura sottostante potrebbero essere limitate rispetto a una soluzione VDI interna.
  • Prevedibilità dei costi e problemi di scalabilità. Sebbene l’HVD possa essere conveniente, in particolare per le piccole e medie imprese, il modello di prezzo basato su abbonamento può diventare costoso su larga scala o quando sono necessarie funzionalità e risorse aggiuntive.
  • Problemi di compatibilità. Alcune applicazioni, in particolare i software legacy o personalizzati, potrebbero non essere compatibili con gli ambienti desktop virtuali. Ciò può comportare difficoltà nella transizione completa a una configurazione HVD senza modifiche o aggiornamenti significativi al software.
  • Conformità e sovranità dei dati. Memorizzazione dei dati in cloud data centerpossono complicare il rispetto delle normative sulla protezione dei dati, come ad esempio GDPR in Europa o CCPA in California. Le organizzazioni devono garantire che il proprio fornitore di servizi HVD rispetti le leggi e i regolamenti pertinenti, in particolare per quanto riguarda le posizioni di archiviazione dei dati e l'accesso ai dati.

Fornitori di dispositivi HVD

Ecco un elenco di alcuni fornitori HVD comuni:

  • Orizzonte VMware Cloud. Orizzonte VMware Cloud consente la consegna di cloud-desktop e applicazioni virtuali ospitati o in sede, fornitura flexcapacità di distribuire su vari cloud ambienti. È noto per la sua scalabilità e integrazione con l'ampio ecosistema di virtualizzazione di VMware.
  • App e desktop virtuali Citrix. Citrix offre una soluzione completa per la virtualizzazione delle applicazioni e del desktop, supportandoli entrambi cloud e distribuzioni locali. È riconosciuto per le sue potenti funzionalità di sicurezza e l'esperienza utente fluida su tutti i dispositivi.
  • Desktop virtuale Microsoft Azure. Precedentemente noto come Desktop virtuale Windows, Desktop virtuale di Azure è un servizio completo di virtualizzazione di desktop e app in esecuzione in cloud. È profondamente integrato con Microsoft 365 e offre un'esperienza Windows 10 e Windows 11 multisessione.
  • Amazon WorkSpace. Amazon WorkSpaces è una soluzione Desktop as a Service (DaaS) gestita e sicura nota per il suo modello di prezzi semplice. Eseguito su AWS, consente agli utenti di accedere ai propri desktop da qualsiasi luogo, utilizzando qualsiasi dispositivo supportato.
  • Telaio Nutanix. Nutanix Frame è un cloudservizio basato su cloud che fornisce app e desktop virtuali agli utenti di tutto il mondo. È progettato per garantire semplicità e scalabilità e offre una soluzione che non richiede competenze IT specializzate per l'implementazione e la gestione.
  • Google Cloud Virtualizzazione desktop. Google offre soluzioni desktop virtuali attraverso i suoi cloud piattaforma, sfruttando le partnership con i principali fornitori di desktop virtuali come Citrix e VMware, oltre a fornire l'infrastruttura per la creazione di soluzioni VDI personalizzate.
  • IBM Cloud Desktop virtuale. L'offerta di IBM include servizi desktop virtuali con opzioni di personalizzazione e gestione. È progettato per le aziende che cercano soluzioni desktop remote sicure e scalabili.

Anastasia
Spasojevic
Anastazija è una scrittrice di contenuti esperta con conoscenza e passione per cloud informatica, informatica e sicurezza online. A phoenixNAP, si concentra sulla risposta a domande scottanti su come garantire la robustezza e la sicurezza dei dati per tutti i partecipanti al panorama digitale.