Cos'è un rack per computer o Server Cremagliera?

25 Marzo 2024

Un computer o server il rack è un telaio o un involucro standardizzato progettato per montare più moduli di apparecchiature elettroniche. Ogni modulo è dotato di un pannello frontale largo 19 cm (48.26 pollici), compresi i bordi o le orecchie che sporgono su ciascun lato, consentendone il fissaggio al telaio del rack tramite viti.

I rack sono essenziali data centers, server cameree per qualsiasi organizzazione che ne richiede più servers, dispositivi di rete, sistemi UPS e altre apparecchiature IT da organizzare in modo compatto, efficiente e accessibile. Le dimensioni standard del rack consentono di montare insieme in modo sicuro diversi dispositivi di diversi produttori, semplificando il cablaggio, il raffreddamento e la manutenzione.

Cos'è un computer (Server Rack) Usato per?

Un computer/server il rack viene utilizzato in varie impostazioni, incluso data centers, sale telecomunicazioni e ambienti IT. Queste funzioni includono:

  • Organizzazione. Gli scaffali consentono la disposizione ordinata di servers, dispositivi di rete, sistemi UPS e altre apparecchiature IT. L'utilizzo efficiente dello spazio e il mantenimento dell'ambiente organizzato garantiscono un facile accesso per scopi di manutenzione e aggiornamento dei componenti.
  • Standardizzazione. Le dimensioni standardizzate delle unità rack (RU) garantiscono la compatibilità con i diversi tipi di apparecchiature di vari produttori. La standardizzazione semplifica il processo di configurazione e scalabilità delle infrastrutture IT.
  • Raffreddamento e ventilazione. Le apparecchiature elettroniche necessitano di un flusso d'aria adeguato per funzionare in modo ottimale. I rack sono progettati per supportare un raffreddamento e una ventilazione efficienti utilizzando ventole, sistemi di raffreddamento dedicati e un posizionamento strategico che facilita il flusso d'aria.
  • Gestione dei cavi. Con la concentrazione di più dispositivi all'interno di un rack, la gestione dei cavi di alimentazione e di rete diventa essenziale per mantenere ordine e accessibilità. I rack spesso incorporano sistemi di gestione dei cavi per mantenerli organizzati, protetti e lontani.
  • Sicurezza. I rack forniscono involucri sicuri per proteggere le apparecchiature sensibili da accessi non autorizzati, danni fisici e rischi ambientali. Molti rack sono dotati di meccanismi di bloccaggio che fungono da prima linea di difesa contro le minacce fisiche.
  • Mobilità. Alcuni rack sono dotati di ruote, che facilitano lo spostamento delle attrezzature secondo necessità per la manutenzione, la riorganizzazione o il trasferimento all'interno di un edificio.
  • Accessibilità. I rack forniscono un facile accesso alle apparecchiature montate per la manutenzione, il monitoraggio e la risoluzione dei problemi. Il design del rack solitamente include pannelli laterali, porte e guide di montaggio rimovibili.
  • Distribuzione dell'energia. I rack integrano unità di distribuzione dell'alimentazione (PDU) per fornire energia in modo efficiente alle apparecchiature montate. Spesso includono opzioni di ridondanza dell'alimentazione per garantire un'alimentazione affidabile in caso di guasto di una singola fonte di alimentazione.
  • Monitoraggio ambientale. I rack avanzati includono funzionalità per il monitoraggio ambientale, come sensori di temperatura e umidità, che aiutano a mantenere condizioni ottimali per il funzionamento delle apparecchiature e avvisano gli amministratori di potenziali problemi.

Cos'è un armadio rack?

Un armadio rack, noto anche come a server armadio o armadio di rete, è un armadio che ospita server, reti e apparecchiature IT in un telaio standardizzato, simile a un computer o server cremagliera. Gli armadi rack sono dotati di porte e pannelli laterali per racchiudere le apparecchiature, a differenza dei rack aperti, che sono semplicemente dei telai. Questo contenitore offre maggiore sicurezza e protezione per le apparecchiature, supportando al tempo stesso un'organizzazione, una distribuzione dell'alimentazione, un raffreddamento e una gestione dei cavi efficienti.

Cos'è lo spazio "U"?

Uno spazio a "U", noto anche come unità rack, è una misura standard utilizzata per descrivere l'altezza delle apparecchiature destinate al montaggio in un telaio rack, come in un server rack o rack di rete. Un'unità rack o "U" equivale a 1.75 pollici o 44.45 mm.

Il sistema di dimensionamento a "U" consente la configurazione uniforme delle apparecchiature montate su rack di diversi produttori e configurazioni, facilitando la compatibilità e l'uso efficiente dello spazio. Le apparecchiature progettate per essere montate su rack vengono generalmente descritte in termini di altezza nello spazio a "U". Questo sistema aiuta a pianificare e allocare lo spazio all'interno di un rack, consentendo agli amministratori e ai professionisti IT di organizzare e ottimizzare in modo efficiente i propri data centers, server stanze o armadi IT.

Server Componenti dello scaffale

Server i rack sono composti da diversi componenti vitali che lavorano insieme per ospitare, organizzare e proteggere server e apparecchiature di rete, tra cui:

  • Telaio. Il telaio è la spina dorsale del server rack, fornendo il supporto strutturale per il montaggio di tutta l'attrezzatura. Di solito include quattro montanti verticali e supporti orizzontali, che definiscono l'altezza, la larghezza e la profondità del rack.
  • Guide e hardware di montaggio. Le guide sono barre metalliche fissate ai montanti verticali del rack, fornendo fessure o fori in cui l'apparecchiatura viene fissata mediante viti o altro hardware di montaggio. Sono regolabili per adattarsi a diverse dimensioni di apparecchiature.
  • Ripiani. Non tutte le apparecchiature sono progettate per il fissaggio diretto al telaio del rack. Gli scaffali forniscono una superficie piana su cui appoggiare tali apparecchiature, consentendo l'integrazione di dispositivi non montabili su rack.
  • Sistema di gestione dei cavi. Questi sistemi includono anelli, condotti e vassoi che guidano e organizzano i cavi (alimentazione, rete, ecc.) in modo che siano disposti in modo ordinato e accessibili, riducendo il disordine e ottimizzando il flusso d'aria.
  • sistemi di raffreddamento. Un raffreddamento efficace è fondamentale per evitare il surriscaldamento delle apparecchiature. Il raffreddamento comprende ventole integrate, pannelli ventilati e unità di condizionamento dell'aria progettate appositamente per i rack. Alcune configurazioni avanzate utilizzano anche sistemi di raffreddamento a liquido.
  • Unità di distribuzione dell'energia (PDU). Le PDU distribuiscono l'energia elettrica alle apparecchiature nel rack. Includono più prese e forniscono protezione da sovratensione, monitoraggio remoto e controllo dell'alimentazione alle singole prese.
  • Pannelli di chiusura (pannelli di riempimento). Si tratta di piastre piatte che si inseriscono negli spazi inutilizzati del rack per migliorare il flusso d'aria e mantenere un raffreddamento adeguato dirigendo l'aria attraverso il rack in modo controllato, anziché lasciarla passare attraverso spazi vuoti.
  • Ante e pannelli laterali. Nei rack chiusi, le porte e i pannelli laterali proteggono le apparecchiature da polvere, accesso non autorizzato e danni fisici. Contribuiscono inoltre alla gestione del flusso d'aria e alla riduzione del rumore. Le porte possono essere perforate o dotate di finestre in vetro per la visibilità.
  • Ruote/rotelle. Alcuni rack sono dotati di ruote o rotelle per renderli mobili, il che consente uno spostamento più semplice all'interno di un rack data center o sala IT.
  • Caratteristiche di sicurezza. Questi includono la chiusura di porte, pannelli laterali e altri meccanismi progettati per impedire l'accesso non autorizzato alle apparecchiature sensibili alloggiate nel rack.
  • Apparecchiature per il monitoraggio ambientale. Tecnologia server i rack possono includere sensori e monitor per monitorare condizioni come temperatura, umidità e flusso d'aria all'interno del rack. Questi dati sono fondamentali per mantenere condizioni operative ottimali e prevenire guasti alle apparecchiature.

Server Migliori pratiche per la configurazione del rack

Qui ci sono alcuni server Migliori pratiche per la configurazione del rack:

  • Pianificare l'espansione futura. Assegnare lo spazio per la crescita futura per evitare il sovraffollamento e la necessità di riconfigurazione quando si aggiungono nuove attrezzature. La pianificazione futura dovrebbe includere sia lo spazio fisico che i requisiti energetici.
  • Garantire un flusso d'aria adeguato per il raffreddamento. Seguire le istruzioni del produttore per il raffreddamento per evitare il surriscaldamento. Maggior parte server l'apparecchiatura è progettata per un flusso d'aria dalla parte anteriore a quella posteriore. Utilizzare pannelli ciechi per riempire gli spazi inutilizzati e dirigere il flusso d'aria in modo efficace e posizionare le apparecchiature in modo da evitare di bloccare la circolazione dell'aria.
  • Utilizzare una gestione efficiente dei cavi. Organizza i cavi utilizzando i sistemi di gestione dei cavi orizzontali e verticali per mantenerli ordinati, accessibili e protetti. Una corretta gestione dei cavi migliora il flusso d'aria, semplifica la manutenzione e migliora l'ordine del rack.
  • Rispettare i limiti di peso. Conoscere i limiti di peso sia del rack che del pavimento su cui poggia. Le attrezzature più pesanti devono essere posizionate sul fondo del rack per abbassare il baricentro e ridurre il rischio di ribaltamento.
  • Bilanciare il carico di potenza. Distribuire i carichi di alimentazione in modo uniforme sui circuiti disponibili per evitare sovraccarichi e garantire che le fonti di alimentazione ridondanti non vengano compromesse. Utilizzare saggiamente le unità di distribuzione dell'energia (PDU) per gestire e monitorare il consumo energetico.
  • Etichetta tutto. Etichetta chiaramente cavi, apparecchiature e PDU per semplificare la risoluzione dei problemi, la manutenzione e gli aggiornamenti. L'etichettatura accurata consente di risparmiare tempo durante situazioni critiche o durante l'esecuzione di attività di routine.
  • Implementare misure di sicurezza. Proteggere le apparecchiature sensibili con meccanismi di bloccaggio. Prendi in considerazione misure di sicurezza aggiuntive come telecamere di sorveglianza o accesso limitato al server spazio per una protezione rafforzata.
  • Ottimizza il layout del rack. Per massimizzare l'efficienza del raffreddamento, posizionare i rack in una configurazione corridoio caldo/corridoio freddo. Questa disposizione allinea i rack in file alternate, con le prese d'aria fredda rivolte verso un corridoio (corridoio freddo) e gli scarichi dell'aria calda rivolti nella direzione opposta (corridoio caldo).
  • Monitorare le condizioni ambientali. Utilizza strumenti di monitoraggio ambientale per tenere traccia di temperatura, umidità e flusso d'aria all'interno del rack. Regolare il raffreddamento e il flusso d'aria secondo necessità per mantenere condizioni ottimali e prevenire guasti alle apparecchiature.
  • Eseguire la manutenzione e l'ispezione regolari. Pianificare ispezioni e manutenzioni regolari per garantire che tutti i componenti funzionino correttamente, firmware è aggiornato e non sono presenti segni di usura o potenziali guasti. Mantenere il rack e l'attrezzatura puliti e privi di polvere.
  • Utilizza lo spazio verticale in modo efficiente. Massimizzare l'utilizzo dello spazio verticale disponibile all'interno del rack, ricordando la necessità di un flusso d'aria adeguato e di un facile accesso per la manutenzione. Le PDU verticali e le opzioni di montaggio degli accessori zero-U aiutano a liberare spazio.
  • Considera la riduzione del rumore. Se l' server il rack è situato vicino alle aree di lavoro, utilizzare dispositivi di riduzione del rumore come pannelli smorzatori acustici per ridurre al minimo il disturbo al personale.

Anastasia
Spasojevic
Anastazija è una scrittrice di contenuti esperta con conoscenza e passione per cloud informatica, informatica e sicurezza online. A phoenixNAP, si concentra sulla risposta a domande scottanti su come garantire la robustezza e la sicurezza dei dati per tutti i partecipanti al panorama digitale.