phoenixNAP ne migliora ulteriormente Bare Metal Cloud integrazione con SUSE Rancher per semplificare le implementazioni di k8 aziendali

Phoenix, Arizona, 19 maggioth, 2022 - phoenixNAP®, un fornitore di servizi IT globale che offre soluzioni incentrate sulla sicurezza cloud infrastruttura, dedicata servers, colocation e soluzioni tecnologiche Infrastructure-as-a-Service (IaaS) specializzate, ha annunciato oggi un altro importante aggiornamento al suo Bare Metal Cloud piattaforma (BMC). Gli sviluppatori possono ora sfruttare Bare Metal Cloud per eseguire il provisioning di cluster di carichi di lavoro multinodo e distribuiti geograficamente tramite SUSE Rancher. La piattaforma ora supporta l'implementazione semplificata di cluster di carichi di lavoro Kubernetes ad alta disponibilità (HA) insieme a cluster di gestione dedicati. Questa funzionalità migliora ulteriormente la resilienza e la disponibilità di app e servizi negli ambienti di produzione.

phoenixNAP'S Bare Metal Cloud La soluzione Rancher è stata creata per aiutare le organizzazioni ad accelerare l'adozione dei container e far risparmiare agli sviluppatori ore di lavoro di configurazione dell'ambiente. La piattaforma utilizza lo stack software open source per consentire la distribuzione con un clic dei cluster HA a monte ea valle. Invece di utilizzare vari strumenti per creare piattaforme container da zero, la soluzione consente ai team DevOps di creare un ambiente K8 pronto per la produzione tramite un'unica richiesta POST.

Utilizzando il portale BMC, l'API o la CLI, gli sviluppatori possono ora distribuire nodi di lavoro K8 preconfigurati nella stessa posizione o in una posizione diversa dal loro cluster di gestione. La soluzione distribuisce entrambi i cluster sulla rete back-end predefinita dell'utente e assegna automaticamente i rispettivi tag per una facile distinzione e gestione. Dopo aver eseguito il provisioning del cluster del carico di lavoro, gli utenti possono accedere facilmente all'interfaccia utente di Rancher per ridimensionare e modificare ulteriormente i nodi del cluster.

Gli sviluppatori possono anche accedere, gestire e ridimensionare le proprie istanze tramite kubectl. Il controller integrato consente agli utenti di ottimizzare le prestazioni delle proprie app e servizi containerizzati senza uscire da Kubernetes.

"Attraverso Bare Metal CloudGrazie all'integrazione con SUSE Rancher, i team DevOps possono costruire un'infrastruttura Kubernetes senza un singolo punto di errore in meno di 5 minuti", ha affermato Ian McClarty, Presidente di phoenixNAP. “Conveniente, altamente disponibile e facilmente consumabile, Bare Metal Cloud si adatta perfettamente a una gamma di carichi di lavoro aziendali distribuiti ovunque, dal core all'edge. La nostra ultima versione dimostra ulteriormente il nostro impegno a migliorare continuamente la piattaforma per garantire che soddisfi le esigenze dello sviluppo guidato dall'automazione".

“Integrando il nostro dedicato basato su API servers con il più popolare cloud-strumento di gestione dell'orchestrazione indipendente, abbiamo portato "Kubernetes-ready" a un livello completamente nuovo", ha affermato William Bell, vicepresidente esecutivo dei prodotti presso phoenixNAP. “In primo luogo, questa soluzione aiuta gli sviluppatori a ottenere codice e app più velocemente senza il sovraccarico di configurare manualmente un ambiente che supporti i loro carichi di lavoro. In secondo luogo, Bare Metal Cloud offre ad app e servizi l'accesso diretto a risorse hardware dedicate, eliminando l'effetto "vicino rumoroso". Ciò ottimizza ulteriormente le prestazioni dei container distribuiti tra team e ambienti".

Progettato pensando a un approccio API-first, Bare Metal Cloud consente il provisioning automatizzato di dati fisici servers in meno di 60 secondi. Integrata con popolari strumenti IaC come Terraform, Ansible e Pulumi, la piattaforma consente agli sviluppatori di allinearla con le loro pipeline CI/CD e gestirla come codice. Con l'accesso agli SDK per Ruby, Python e Go su GitHub, i team DevOps possono espandersi ulteriormente Bare Metal Cloud capacità per i loro casi d'uso specifici.

“Da quando abbiamo lanciato per la prima volta la soluzione SUSE Rancher Bare Metal Cloud a luglio 2021, abbiamo ascoltato attentamente il feedback dei nostri utenti. Abbiamo investito considerevoli sforzi per migliorare la piattaforma per soddisfare le esigenze dei suoi utenti. In data odierna, Bare Metal Cloud è una soluzione completa e chiavi in ​​mano per chiunque desideri adottare Kubernetes enterprise senza superare la sua curva di apprendimento ripida o ottimizzare le prestazioni delle implementazioni di container esistenti". ha affermato Martin Wielomski, Direttore dei prodotti presso phoenixNAP.

Ad una frazione del costo del pubblico cloud soluzione, Bare Metal Cloud dà organizzazioni cloud-Like flexbilità e scalabilità a supporto della loro cloud-iniziative autoctone. Sono sufficienti un paio di clic dall'intuitivo portale Web o una semplice chiamata API per preparare i cluster HA Kubernetes per i carichi di lavoro di produzione.

Bare Metal Cloud viene fornito con 15 TB di pool di larghezza di banda gratuito per tutte le istanze distribuite in un'unica posizione (5 TB a Singapore). Insieme a una capacità di rete legata fino a 50 Gbps e a 20 Gbps di protezione DDoS gratuita, la piattaforma offre una rete robusta ma economica per una connettività senza interruzioni.

Per maggiori informazioni sulla soluzione, visita phoenixNAP'S . Accedi a un elenco dettagliato di Bare Metal Cloud istanze e prezzi qui.

Bare Metal Cloud caratteristiche:

  • CPU fisica, RAM e spazio di archiviazione dedicati al 100%
  • Più di 40 server tipi di istanza ottimizzati per carichi di lavoro generici, di calcolo, di memoria o perimetrali
  • Capacità di rete fino a 50 Gbps con opzioni di rete private
  • 15 TB di larghezza di banda gratuita con flexpacchetti di larghezza di banda utilizzabili
  • Strumenti API e CLI di facile utilizzo
  • Automatizzata server provisioning con infrastrutture come strumenti di codice (Terraform, Ansible, Pulumi, Chef e Puppet)
  • Repos, azioni e SDK disponibili su GitHub
  • Opzione fatturazione oraria, sconti per prenotazioni mensili e annuali

Chi siamo phoenixNAP

phoenixNAP® è un fornitore di servizi IT globale con particolare attenzione alla sicurezza informatica e alla conformità alla conformità, le cui soluzioni innovative Infrastructure-as-a-Service vengono fornite da edge location strategiche in tutto il mondo. Suo cloud, dedicato servers, leasing hardware e opzioni di colocation sono progettati per soddisfare i requisiti delle aziende IT in continua evoluzione. Fornire soluzioni complete di ripristino di emergenza, rete globale protetta da DDoS, implementazioni IT ibride con sicurezza basata su software e hardware, phoenixNAP supporta pienamente la pianificazione della continuità operativa dei propri clienti. Offrendo soluzioni operative scalabili e resilienti con personale esperto per assistere, phoenixNAP sostiene la crescita e l'innovazione nelle imprese di qualsiasi dimensione consentendo la loro trasformazione digitale. Visita www.phoenixnap.com e seguici su Twitter, Facebook, LinkedIne Youtube. per maggiori informazioni.

phoenixNAP è Principal Partner in VMware® Cloud Provider Program e un Veeam Platinum® Cloud & Partner fornitore di servizi. phoenixNAP è anche un fornitore di servizi convalidato PCI DSS e la sua struttura di punta è il SOC di tipo 1 e il SOC di tipo 2 sottoposto a revisione.

Contatto per i media

Bojana Dobran
Product Marketing Manager
phoenixNAP
[email protected]
1-480-401-0271